20 Marzo 2019
"Dal 1966 giochiamo e facciamo giocare con cuore e passione !"

la nostra storia
percorso: Home

Una storia come tante ........

Questa non è storia come tante.
Per noi questa è una storia importante, perché è la NOSTRA STORIA.
Era il 1966, a Milano la Simmenthal vinceva il campionato davanti all´Ignis Varese, al terzo posto ALL´Onestà Milano e quarta Oransoda Cantù.Le migliori squadre della pallacanestro italiana erano in Lombardia.
Nel cortile dietro l´oratorio Don Antonio,allora coadiutore, trovò tre ragazzi poco
più che quindicenni, che palleggiavano fraloro. La curiosità del prete, la passione di
questi ragazzi, furono le basi del GruppoSportivo Oratorio Maschile, sezione pallacanestro.
Mentre a Milano giocavano Masini,Riminucci, Rubini, a Cerro Maggiore la prima squadra veniva iscritta al campionato C.S.I.. Venne omologato come campo il cortile dietro l´Oratorio di Via S. Giovanni,i canestri furono disegnati dagli stessi ragazzi allora studenti e realizzati dall´officina Caccia. Come raccontano quegli ex-giovani "giocavamo con passione e spesso perdevamo, ma non importava, lo scopo principale era divertirsi e consolidare la nostra amicizia, se poi arrivava qualche risultato positivo era ancora meglio".
La prima squadra era composta da: Allieri,Cerini, Della Bona, Gianazza,Lucchini,Paleari, Pessina, Proverbio,Rossetti, Rotondi, Bonari, Camerucci,allenatore Lampugnani.Accompagnatori:Rabaioli, Sciuccati e Cozzi. Arrivaanche un secondo allenatore, che le cronache dicono fosse un ex giocatore della Borletti di Milano, non voleva compensi né rimborsi, tranne un buon conto aperto al bar dell´Oratorio. Molte
amichevoli, tanto entusiasmo, nuovi amici, Ciprandi e Levati, ai quali si aggiungono
Vago e Rainoldi, reclutati fuori provincia in quel di Caronno Pertusella.
In questo periodo arriva anche un personaggio unico, il "fedele" accompagnatore "Bundin". Dopo un paio d´anni al primo gruppo si aggiunge una nuova squadra di giovani, la squadra degli allievi. Presidente della società è Aldo Proverbio, Vice presidente Lazzati Paolo, allenatore Allieri, accompagnatore Sciuccati.Dopo il campionatoC.S.I., la squadra viene iscritta al campionato F.I.P., nella categoria Prima Divisione. Un ulteriore sforzo per l´Oratorio che si faceva carico di tutte le spese.
Negli anni settanta arriva il primo sponsor, Casson Mario, che porta il primo vero allenatore: Brezzi da Milano. Ricordano le cronache cerresi, "con il nuovo allenatore abbiamo smesso di correre dietro al pallone a spicchi ed abbiamo scoperto i"fondamentali" del basket".
Con l´apporto di tre giocatori portati da Milano, la squadra riuscì a passare nella categoria Promozione 1966 la prima squadra e, dopo aver vinto il proprio girone di Coppa Italia, si qualificò per giocare due esaltanti partite contro la Simmenthal Milano gare che sono rimaste nella storia del G.S.O..Smesso il vecchio campo dell´Oratorio si cominciò a giocare nella palestra di Via Boccaccio, i giocatori della squadra iniziale
per impegni di lavoro lasciarono il passo alle nuove squadre giovanili, restando nell´ambiente come tifosi, dirigenti, allenatori. Memorabile nella stagione 1988/1989 la vittoria nel campionato di prima divisione, sotto la guida dell´allenatore-giocatore Gabriele Rotondi, che ha permesso alla nostra squadra di partecipare ai playoff per il campionato di Promozione. E´ viva nella memoria di tutti la trasferta a Cornate D´Adda per la partita di ritorno, che ha visto la squadra fallire l´obiettivo per pochi
punti nonostante la presenza di numerosi tifosi giunti con apposito pullman organizzato da Antonio Monticelli allora molto vicino alla squadra.
A metà degli anni 90 il G.S.O. aprì la porta al Minibasket, e viste le numerose richieste anche al settore femminile. L´idea di allargare l´attività del GSO Pallacanestro al settore femminile fu decisa alla fine del 1992 dall´allorapresidente Luca Zaffaroni,da Angelo Rimoldi e da Gianfranco Rotondi.
Nel 1993 la squadra prese parte per la prima volta ad un campionato giovanile,l´anno successivo la squadra femminile partecipò per la prima volta al Torneointernazionale Garbosi, esperienza che venne poi ripetuta negli anni anche con il settore maschile
e che permise alla Società di creare legami di amicizia con altre realtà che continuano ancoraoggi.
La prima vittoria sul campo avvenne nel 1994 nel campionato allieve organizzato dal CSI. Il 1996 è l´anno del titolo provinciale vinto dalla squadra delle annate ´80/´81 con l´apporto delle ragazze nate nel 1982.
L´annata 1999/2000 vide l´esordio nel campionato seniores di promozione e che con le squadre portarono soddisfazioni e iniziarono a creare l’ossaturadella prima squadra.
Alcune nostre giocatrici come Laura Caccia, Elisa Pedron e Mara Rimoldi calcarono il prestigioso parquet della quotata società Pool Comense,portando in seguito la loro esperienza anche nella squadra di casa.Il coronamento di un sogno avvenne nella stagione
2003/2004 quando, sotto la guida di coach Rimoldi la squadra seniores ottenne la promozionein serie C. La striscia vincente proseguì l´anno successivo quando la squadra cadette guidata da Andrea Mayer si laureò campione regionale in quel di Cesano Boscone, in estate poi la squadra juniores ottenne una bella vittoria nel torneo Eurocamp di Cesenatico. Un percorso tra alti e bassi che ha portato la squadra femminile nella stagione 2007/2008, ad ottenere promozione in Serie B2.
Nella nostra Società l´età dei cestiti e delle cestiste varia dai sei anni agli over ... anta, perciò si può affermare che da noi l´amore per lo sport nonha età.
Il G.S.O. Sez. pallacanestro è una delle poche società lombarde di basket che comprende sia il settore maschile che femminile, oltre ad un simpaticissimo vivaio Minibasket.
Le squadre maschili più volte hanno conquistato le finali provinciali, da ricordare la finale categoria Propaganda nel 2000, in panchina Michele Ceriani, nel 2002 la finale regionale Cadetti CSI, in panchina Livio Luraghi e,qualche anno dopo, la finale provinciale della categoria Juniores, con la squadra guidata da GiovanniFrantini.
La stagione 2008/2009 ha portato due grandi novità prima nel settore maschile.
L´iscrizione al Campionato di Serie D Regionale, e la partecipazioneal progetto Flyers, iniziativa che coinvolge quattro realtà del basket locale (SBC Castellanza,Ardor Busto e Virtus Carroccio) e che ha portato ad una fattiva collaborazione per quanto riguarda
il settore minibasket.
Il 2010 ci vede alle prese con un altro ambizioso progetto: la serie C2 Maschile.
Con la collaborazione dell’allenatore Giovanni Noli, ex giocatore professionista ed esperto preparatore, abbiamo iniziato questa avventura.
La squadra al suo primo anno ha raggiunto il 4° posto finale sfiorando i play off per la sola differenza canestri. Progetto ambizioso, ma noi, forti della nostra
passione, non ci perdiamo d’animo. Il 2012 si apre con la confermatissima serie C maschile alla quale si affiancano l´under 19, l´under 14 el´under 13 maschili.
Nel settore femminile oltre alla prima squadra che partecipa al campionato di serie C femminile schieriamo ai nastri di partenza anche un´under 13.
Le maggiori soddisfazioni arrivano dal settore minibasket, affidato a Paolo Zocchi (esperto giocatore della prima squadra)che oggi avvicina un numero sempre maggiore di bambini a questo splendido sport.
Sono passati più di 40 anni, e cos´è il G.S.O. del nuovo millennio?
Una Società sportiva che insegna a giocare a pallacanestro ma non solo, cerca di indirizzare questi ragazzi e ragazze verso uno stile di vita basato sulle regole della reciproca convivenza e rispetto.
Non rinneghiamo le nostre origini, continuiamo a credere nei giovani. Ogni anno organizziamo il torneo Lazzati, al quale hanno partecipato e partecipano le compagini giovanili delle più titolate squadre di basket. Partecipiamo ai campionati regionali e a manifestazioni a livello nazionale.
Siamo promotori e ci impegniamo in molte iniziative, anche e non solo tramite la pallacanestro, ultima nel tempo ma non nelle nostre intenzioni, abbiamo ospitato la Terza tappa di “Cestisti fino al midollo” promossa da ADMO per la sensibilizzazione e la ricerca di donatori di midollo osseo.
Una società dove i figli e le figlie di quei giocatori continuano a calcare il parquet ed aiutano a mantenere viva questa passione per la palla a spicchi.
Certo le canotte non sono più quelle di lana, non esiste più il campetto dietro l´oratorio, per strada abbiamo perso degli amici che forse lassù fanno il tifo per noi, ma ne abbiamo trovati altri ugualmente validi.
La gestione della Società è unicamente basata sulla passione e sul volontariato, gli autisti, durante le trasferte, sono i genitori e gli amici, i magazzinieri sono le mamme, i dirigenti sono ex giocatori o genitori di atleti/e. A volte anche gli allenatori sono giocatori o ex giocatori che hanno indossato i nostri colori e che hanno portato in giro in tante palestre le nostre mitiche “borse”.
Una Società a livello amatoriale ma tra le più quotate della provincia di Milano che tutti gli anni deve fare i conti con le esigenze e le necessità che aumentano sempre.
Una Società che però ha un sogno:
Una palestra tutta sua dove far giocare tutti, ragazzi e ragazze, bambini e adulti, dove insegnare che lo sport è anche scuola di vita e che, il suono dei palleggi sia qualcosa che ti rende anche felice, come quel lontano pomeriggio nel cortile dietro il vecchio Oratorio.

– Bombelli Lavazza Alberto Presidente
- Banfi Massimo Vice Presidente
– Cè Angelo Direttore Sportivo
- Ceron Luisa Dirigente Minibasket Tesoreria
– Franchi Maurizia Dirigente Minibasket
– Goglio Stefano Dirigente UNDER 18
– Paganini Mario Dirigente UNDER 14
– Ravasi Giuseppe Dirigente UNDER 16
- Mariotti Matteo Dirigente UNDER 16

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata